Wardroba a SMAU 2016 a Berlino

Federico Della Bella

Postato il Giugno 21 2016

SMAU 2016

Il 15 e il 16 giugno, abbiamo avuto l'opportunità di partecipare a SMAU Berlino, un'occasione unica per incontrare la business community della capitale tedesca, vera e propria capitale delle startup in Europa. Insieme ad ELSE Corp, abbiamo avuto l'onore di rappresentare le startup di Polihub, con cui abbiamo passato due bellissimi giorni berlinesi. Arriviamo a Berlino mercoledì 15 giugno, sotto il diluvio, e ci prepariamo per l'incontro presso l'ambasciata italiana a Berlino, durante il quale conosciamo diversi esponenti dell'economia e della diplomazia italiana in Germania, oltre ai rappresentanti di acceleratori e incubatori, fondi di corporate venture e imprese tedesche. Il nostro albergo è nel quartiere di Friedrichschein, in quella che un tempo era la DDR, all'incrocio con Karl-Marx-Allee (un tempo addirittura Stalinallee tanto per stare sul leggero), mentre l'ambasciata italiana è nell'elegante quartiere occidentale che corre a fianco del Tiergarten. Per arrivare, attraversiamo la città verso sera, in autobus, in una serata estiva di pioggia e sole, felici di poter ammirare una delle più belle ed eccitanti città del mondo. La serata è piacevole e possiamo mettere in mostra anche il nostro stentato tedesco. I nostri ospiti sono persone benevolenti e apprezzano il patetico sforzo. Al termine della serata, sulla strada di casa, ci fermiamo in uno dei tanti bar con maxischermo a guardare gli ultimi minuti del vittorioso incontro della Francia contro l'Albania. Sia detto tra parentesi, i tedeschi sembrano essere pazzi per il calcio anche più di noi italiani, così pare almeno, contando il numero di bar e piazze in cui è possibile assistere alle partite. Giovedì è la giornata clou della manifestazione, con la fiera vera e propria,  presso Palazzo Italia, nel cuore di Berlino, lungo Unter den Linden, uno dei viali più carichi di storia d'Europa. Lì, grazie a SMAU, abbiamo uno stand in cui possiamo farci conoscere e incontrare rappresentanti delle istituzioni, business angel, venture capitalist, fondi di corporate venture. Abbiamo inoltre la possibilità di presentare la nostra società durante uno dei tavoli tematici, con esperti e investitori. Siamo rinfrancati che le domande si susseguono e gli interlocutori mostrano interesse per quanto stiamo dicendo (e facendo!), anche se non nascondono l'alto livello di competitività del settore. (Per chi fosse interessato alla presentazione di Wardroba, il video dell'intervento è disponibile qui.) L'organizzazione è perfetta e la giornata prosegue tra tavoli tematici, incontri 1-1 e interviste con i media, tra cui quella particolarmente stimolante che ci ha fatto Enrico Pagliarini, giornalista molto noto di Radio 24, conduttore di 2024, una delle migliori trasmissioni radiofoniche dedicate all'innovazione. Il nostro intervento, di pochi minuti, è disponibile qui. L'intera puntata di 2024 dedicata a SMAU Berlino, si può trovare sul sito della radio. In attesa di andare in televisione, viste le precedenti esperienze con la radio, che già con Eta Beta (Radio 1) di Massimo Cerofolini, aveva dimostrato interesse per quanto stiamo facendo, possiamo dirlo: la radio è un media straordinario e davvero esce arricchito dalla multimedialità. Immersi in queste riflessioni, e, soprattutto, terminate le presentazioni e gli incontri, convinti di aver fatto un buon lavoro, ci rendiamo conto che è già ora di andare. La 3 giorni prevederebbe anche una giornata di visite agli incubatori berlinesi, vero punto di riferimento in Europa, ma il dovere ci chiama a Milano e dobbiamo rientrare in serata. Prima di prendere il treno per l'aeroporto alla stazione di Friedriechstrasse, facciamo un giro verso la porta di Brandeburgo, che troviamo brulicante di tifosi tedeschi, venuti ad assistere al match serale, tra la Germania e la Polonia. All'aeroporto, abbiamo invece la sgradita sorpresa di scoprire che il nostro volo è in ritardo di oltre un'ora, ma questo ci dà la possibilità di approfondire la conoscenza con alcuni altri ospiti di SMAU di ritorno come noi in Italia. Dopo un volo meno turbolento di quanto previsto dall'equipaggio, che aveva leggermente terrorizzato i passeggeri prima della partenza, atterriamo a Malpensa, dove sembra novembre e diluvia. Invece di prendere il treno, abbiamo la fortuna di imbatterci in un compagno di avventura berlinese, che ci dà molto gentilmente un passaggio fino a Milano. Diciamo che ci è davvero andato tutto bene in questa due giorni. Si chiude così una bella esperienza, intensa e ricca di possibilità, che speriamo presto di poter replicare. Viva Berlino! Viva lo SMAU!

Più post

Cerca nel nostro store